Elba Fishing Blog
Pesca sportiva in mare e in acqua dolce. Tecniche, attrezzature, esperienze.

Nodi di giunzione

Come è noto ed è faci­le imma­gi­na­re esi­sto­no deci­ne di nodi uti­li per uni­re due len­ze. Ovvia­men­te non avreb­be mol­to sen­so, alme­no qui, mostrar­li tut­ti dun­que ci limi­te­re­mo a tre soli nodi. Quan­do si uni­sco­no due len­ze i pro­ble­mi fon­da­men­ta­li sono la dif­fe­ren­za di dia­me­tro e la dif­fe­ren­za di mate­ria­le. Quan­do si trat­ta di uni­re due fili in nylon o fluo­ro­car­bon che han­no lo stes­so dia­me­tro o comun­que un dia­me­tro suf­fi­cien­te­men­te pros­si­mo uno dei nodi miglio­ri è il clas­si­co nodo di san­gue. Quan­do inve­ce si trat­ta di uni­re len­ze di dia­me­tro mol­to diver­so (es. giun­zio­ne len­za madre con shock lea­der) oppu­re dob­bia­mo col­le­ga­re un lea­der al trec­cia­to uno dei nodi miglio­ri è l’Alber­to. Il loop to loop (aso­la-aso­la) è infi­ne uun nodo di giun­gio­ne mol­to uti­liz­za­to per con­net­te­re i ter­mi­na­li alla len­za madre.
La fon­te per i dise­gni è Net Kno­ts.

Nodo di sangue

Nodo dal­la tenu­ta note­vo­le quan­do ese­gui­to su fili di dia­me­tro iden­ti­co o mol­to simi­le (come nel caso, che vedre­mo, del­la rea­liz­za­zio­ne dei ter­mi­na­li in due spez­zo­ni). Il nume­ro idea­le di spi­re va da 5 a 7. È impor­tan­te che i due capi libe­ri (le due ecce­den­ze) sia­no divergenti.

Alberto

L’Al­ber­to è una ver­sio­ne del noto Albright Spe­cial in cui ven­go­no ese­gui­te sia spi­re discen­den­ti che ascen­den­ti. Come det­to si uti­liz­za quan­do si deb­ba­no uni­re due fili di dia­me­tro mol­to dif­fe­ren­te oppu­re il trec­cia­to allo shock lea­der. Un con­si­glio: al ter­mi­ne del nodo appli­ca­re un pic­co­la goc­cia di cia­noa­cri­la­to così da for­ma­re una sor­ta di per­li­na che faci­li­ta lo scor­ri­men­to duran­te il lancio.

Loop to loop (asola-asola)

Si trat­ta di una giun­zio­ne mol­to usa­ta, spe­cie nel­la pesca al col­po, per uni­re il ter­mi­na­le alla len­za madre evi­tan­do così l’u­so di un attac­co inter­me­dio (girel­la, sgan­cio rapi­do). Ovvia­men­te il suo uti­liz­zo è mol­to più ampio.

Nota: Atten­zio­ne a non con­fon­de­re il loop to loop con la boc­ca di lupo (appa­ren­te­men­te simi­le), che ha una fun­zio­ne com­ple­ta­men­te diver­sa e non va asso­lu­ta­men­te usa­ta per con­net­te­re due aso­le di filo.

Autore

Hai un domanda? Vuoi lasciare un commento? Scrivici ;-)