Elba Fishing Blog
Pesca sportiva in mare e in acqua dolce. Tecniche, attrezzature, esperienze.

Punzoni per pane (bread punches)

Al pane è sta­to dedi­ca­to sem­pre mol­to spa­zio in rivi­sta ed è noto che rap­pre­sen­ti, alme­no per me, una del­le esche cui dif­fi­cil­men­te si può rinun­cia­re, ed in ogni sta­gio­ne aggiun­go, ben­ché pro­ba­bil­men­te sia il perio­do inver­na­le quel­lo in cui espri­me il mas­si­mo del suo poten­zia­le. Quel carat­te­re uni­ver­sa­le che non distin­gue tra acqua dol­ce e mare, la mul­ti­fun­zio­na­li­tà che lo ren­de esca e pastu­ra allo stes­so momen­to, infi­ne la pos­si­bi­li­tà di con­fe­zio­na­re un ele­va­to nume­ro di inne­schi, tut­ti mol­to appe­ti­bi­li ma dal­le carat­te­ri­sti­che anche assai diver­se, fan­no del pane l’im­man­ca­bi­le com­pa­gno di tan­te avven­tu­re. Sen­za ripe­te­re quan­to già pub­bli­ca­to in new­slet­ter vedia­mo qui un meto­do pra­ti­co, anzi il più pra­ti­co in asso­lu­to, per uti­liz­zar­lo come esca sia nel­la pesca al col­po che in quel­la a fon­do, nel­lo spe­ci­fi­co lege­ring e feeder.

I punzoni (bread o bait punches)

Il pun­zo­ne è uno stru­men­to che con­sen­te di rica­va­re dischi dal­la mol­li­ca del pane. Dischi di vario dia­me­tro (dipen­de dal tipo di approc­cio e dal­la misu­ra del­l’a­mo) che pos­so­no esse­re più o meno com­pres­si rego­lan­do di fat­to la con­si­sten­za del boc­co­ne e la sua dura­ta in acqua. Né più né meno. I dischi ven­go­no poi inne­sca­ti in mol­ti modi ma sostan­zial­men­te se ne pos­so­no iden­ti­fi­ca­re due: inne­sco diret­to e hair rig con quick stop.
Il pane da usa­re è quel­lo bian­co, mor­bi­do, tipo Pan Bau­let­to. Il pane da toa­st (Pan­car­rè) è più sec­co ma si può comun­que uti­liz­za­re dopo aver­lo leg­ger­men­te inumidito.

Pan Bau­let­to. Per gli inne­schi si uti­liz­za la mol­li­ca rica­van­do­ne dei dischi con pun­zo­ni com­mer­cia­li oppu­re una comu­ne sirin­ga taglia­ta all’apice.

bread punches

Esi­sto­no pun­zo­ni com­mer­cia­li, mol­to bel­li e di sva­ria­te mar­che, ma per­so­nal­men­te pre­fe­ri­sco uti­liz­za­re una sem­pli­ce sirin­ga taglia­ta (si eli­mi­na il cono di con­nes­sio­ne all’a­go con un taglie­ri­no): svol­ge la stes­sa fun­zio­ne e con­sen­te di crea­re boc­co­ni di diver­so spes­so­re e den­si­tà (dipen­de da quan­to si pre­me sul­lo stan­tuf­fo men­tre si impe­di­sce la fuo­riu­sci­ta dei dischi con il dito).

Rispet­to ai pun­zo­ni la sirin­ga con­sen­te di rica­va­re anche più dischi impi­la­ti e di com­pri­mer­li  in modo da otte­ne­re cilin­dri di pane dal­la tenu­ta sul­l’a­mo anche notevole.

Punzone siringa bread punch

Gli inneschi

Dei tan­ti inne­schi pos­si­bi­li ne mostro qui giu­sto due, che sono i più uti­liz­za­ti. L’inne­sco diret­to sul­l’a­mo è un clas­si­co. Con la sirin­ga si crea­no uno o più dischi di compressione/densità desi­de­ra­ta e si appun­ta­no sul­l’a­mo come si fareb­be per qual­sia­si altra esca. Un tipo di inne­sco che si può uti­liz­za­re sia nel­la pesca al col­po che nel­la pesca a fon­do (nel­le sue varie declinazioni).

Inne­sco diret­to del disco o dei dischi sull’amo.

Innesco pane diretto

Quan­do si pesca a fon­do l’al­ter­na­ti­va all’in­ne­sco diret­to è l’hair rig con quick (speed) stop. La lun­ghez­za del capel­lo è da met­te­re in rela­zio­ne al nume­ro di dischi di pane che si inten­de appli­ca­re e al pos­si­bi­le uti­liz­zo di un siste­ma popup (nug­get, pez­zet­to di boi­lie, ecc.). Con­si­glio di crea­re diver­si ter­mi­na­li con hair rig di varia lun­ghez­za così da poter­li rapi­da­men­te sosti­tui­re in base alle esigenze.

Quick/Speed stop e rea­liz­za­zio­ne del rig. La lun­ghez­za del capel­lo dipen­de dal tipo di inne­sco che si inten­de uti­liz­za­re (nume­ro di dischi ed even­tual­men­te popup).

Guru Quick Speed Stops
Quick Stop hair rig

Se l’hair rig è sino­ni­mo di carp fishing e in gene­ra­le di acqua dol­ce ciò non signi­fi­ca che non sia un siste­ma uti­liz­za­bi­le anche in mare. Ben­ché i pesci di mare non aspi­ri­no il boc­co­ne ma lo mor­da­no, quan­do l’a­mo è suf­fi­cien­te­men­te vici­no all’e­sca fini­sce comun­que in boc­ca al pesce e , in aggiun­ta, essen­do col­lo­ca­to alla peri­fe­ria ten­de a deter­mi­na­re alla­ma­te a livel­lo del lab­bro, la par­te più car­no­sa e distan­te dai denti.

Inne­sco su hair rig. Si noti un siste­ma popup (nug­get) alla base del­l’in­ne­sco sot­to i dischi di pane. Il popup è opzio­na­le ma si trat­ta di una solu­zio­ne inte­res­san­te da pren­de­re in con­si­de­ra­zio­ne come varian­te di innesco.

Pane popup hair rig

Autore

Hai un domanda? Vuoi lasciare un commento? Scrivici ;-)